Fibra ottica nei condomini: diritti di operatori telefonici e clienti e cosa fare quando gli operatori lasciano scoperti territori isolati

28 Ottobre 2021

Fibra ottica nei condomini: diritti di operatori telefonici e clienti e cosa fare quando gli operatori lasciano scoperti territori isolati

Da ormai qualche decennio la fibra ottica è una componente essenziale nella realtà delle telecomunicazioni, diventando oggetto della maggior parte delle offerte degli operatori telefonici. Infatti, questa garantisce una migliore prestazione di connessione e una velocità di navigazione maggiore, soprattutto nel caso di fibra FTTH.

L’installazione di questa tecnologia risulta semplice nelle case, ma quando la si deve eseguire nei condomini allora è importante essere a conoscenza delle normative che la regolano. Vediamole di seguito!

Le normative: diritti e doveri di clienti e operatori telefonici 

La legge Sblocca Italia raggruppa una serie di “”norme volte a facilitare l’installazione di reti di comunicazione elettronica ad alta velocità[…]“”, definendo anche diritti e doveri di operatori telefonici e clienti.

La legge prevede l’obbligo per tutte le costruzioni che hanno presentato domanda di autorizzazione edilizia dopo il 1° luglio 2015, di essere dotate di un impianto atto a garantire la fibra in ogni unità abitativa.

Tuttavia, la richiesta può essere rifiutata in presenza di specifiche condizioni, quali:

  • mancata idoneità dell’infrastruttura ad ospitare impianti di rete ad alta velocità
  • spazio insufficiente per l’installazione dell’impianto
  • evidente rischio di incolumità, sicurezza o sanità pubblica; oppure, compromissione dell’infrastruttura stessa o interferenza dei servizi di comunicazione da questa erogati
  • possibilità di soluzioni alternative più convenienti per l’accesso all’alta velocità.

In caso contrario, ai proprietari dell’unità abitative e all’amministratore di condominio viene riconosciuto “”l’obbligo, di soddisfare tutte le richieste ragionevoli di accesso presentate da operatori di rete, secondo termini e condizioni eque e non discriminatorie, anche con riguardo al prezzo””.

Il passaggio dei cavi

In assenza di un’infrastruttura interna all’edificio predisposta per l’alta velocità, gli operatori di rete hanno il diritto di far terminare la propria rete nella sede dell’abbonato“. Con questa normativa, viene dato il diritto agli operatori telefonici di realizzare il collegamento fino all’appartamento del loro cliente – senza il consenso degli altri condomini.

Ѐ importante però che i cavi non rechino danno o fastidio ai vicini. Per questo motivo, è stato decretato un articolo che ha come tema principale proprio il passaggio di cavi su proprietà di terzi. L’articolo 91 afferma che è ammesso il transito di fili senza appoggio al di sopra di altre proprietà, pubbliche o private, e ai lati di edifici privi di finestre senza il consenso del proprietario.

Cosa fare in caso di mancata copertura?

La prima cosa da fare prima di richiedere l’installazione della fibra ottica è quella di verificarne la sua copertura. Infatti, nonostante diverse compagnie si stiano impegnando per estendere la loro copertura, sono ancora molti i territori scoperti. Per effettuare questa verifica basterà contattare telefonicamente un operatore oppure consultare il sito del gestore nella sezione dedicata; in quest’ultimo caso, sarà necessario inserire il proprio indirizzo e controllare la tipologia di offerta proposta.

Nel caso la propria zona non fosse coperta non c’è molto da fare se non consultare altre offerte disponibili sul territorio. Per esempio, nel territorio laziale è possibile consultare delle offerte internet a Roma.

Purtroppo non sempre è possibile ottenere la fornitura di fibra, soprattutto se la domanda riguarda solo un singolo.

Per saperne di più sulle linee guida seguite da Agcom in questo campo, visita questa pagina.

 

 

 

Clicca su una stella per valutarla!

Valutazione media 5 / 5. Numero voti: 1

No votes so far! Be the first to rate this post.

Indice:

Contattaci

Hai domande? Scrivici senza impegno!

Condividi Questo Articolo

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Calcola Preventivo

Calcola un preventivo per conoscere le nostre tariffe.

Stima costi condominiali annuali: Calcola
Chiedimi
1
Posso aiutarti?
Sono il tuo assistente virtuale di Webcondomini!. Come posso aiutarti?