Amministratore di condominio a Roma

22 Ottobre 2020

Amministratore di condominio a Roma

Densità abitativa peri i condomini a Roma e Dati demografici, il ruolo dell’amministratore di condominio a Roma

Analizziamo i dati demografici nel contesto condominiale con le previsioni della popolazione residente nei municipi del comune di Roma al 2020. Successivamente faremo delle considerazioni sui problemi emergenti, mettendo a confronto la densità abitativa con l’amministrazione condominiale e Roma. Approfondimenti il tema delle diversità che esiste nell’amministrare un condominio in un quartiere, zona o rione di Roma.

Il profilo dei condomini chiamati ad essere gestiti dall’amministratore di condomini a Roma

Dai dati statistici sulla popolazione iscritta in Anagrafe nel Comune di Roma, è possibile identificare il profilo condominiale e quindi dei bisogni sociali dei condomini. I dati ed elaborati nel contesto condominiale, sono una una fonte dell’Ufficio statistico del Comune di Roma.
Al 31/12/2008 la popolazione romana contava 2.844.821 abitanti, di cui 47,3% maschi e 52,6 % femmine, su una superficie di 1.285,306 Km2 , con una densità abitativa
di 2.213 abitanti per km2.

Secondo un dato statistico del 2012 i condomini presenti a Roma sono 393.664.  Il territorio di Roma come sappiamo è suddiviso in 19 Municipi (di cui 16 con una popolazione superiore ai 100.000 abitanti) con una densità abitativa che troviamo nei condomini sfiora i 157
ab/ha (Municipio IX). I Municipi più centrali hanno una maggiore densità abitativa, rispetto quelli posti verso l’esterno.

La popolazione che abita i condomini a Roma nel 2020, un dato statistico per l’amministratore di condominio a Roma

La popolazione condominiale romana al 2020 è compresa tra i 2.683mila e i 2.774 mila unità.  L’amministratore di condominio a Roma quindi è chiamato ad una vera e propria sfida nell’amministrare un così vasto ed eterogeneo panorama di condomini a Roma.

Nell’amministrazione condominiale a Roma è interessante il dato statistico dell’invecchiamento. E’ un processo che prosegue a Roma, sia in termini assoluti che relativi. La crescita del numero degli anziani per noi amministratori di condominio a Roma è un paradosso ma un fenomeno positivo legato si all’allungamento della speranza di vita, ma al fatto che la gestione dei condomini a Roma dove ci sono persone di una certa età, come amiamo definirli, diversamente giovani, risulta meno complesso rispetto a un condominio a Roma con forte presenza dei giovani.

L’ammontare della popolazione anziana nei condomini a Roma

L’ammontare della popolazione anziana a Roma è sempre più vicina a raddoppiare  rispetto a quello dei giovani con meno di 15 anni.

Se nel 2005 le classi più numerose, sia per gli uomini che per le donne, erano la 35-39 e la 40-44, nel 2020 diventeranno la 45-49 e la 50-54. Il restringimento alla base della piramide del 2020 è preoccupante, perché indica che le nuove generazioni tendono ad essere meno numerose di quelle che le precedono.

Amministrazione condominiale a Roma

Fonte: https://www.comune.roma.it/PCR/resources/cms/documents/Doc_Dati_demografici.pdf

Amministratore di condominio a Roma che gestisce un condominio giovane

Amministrare un condominio giovane a Roma non è affatto facile. Si può pensare che grazie alla loro facilità di essere smart, nell’utilizzo di smatphone, tablet, email, consente all’amministratore di comunicare con più facilità e risolvere i problemi in maniera più celere senza muoversi da studio. Questo è vero ma in parte. La complessità nell’amministrare un condominio giovane a Roma è la contrapposizione nella vita condominiale, innescata dalla poca pazienza e dall’inesperienza. La difficoltà dei rapporti di vicinato tra nuclei conviventi è all’ordine del giorno. Le tensioni scaturiscono dalle chat condominiali, che possiamo sintetizzare nel paradosso irrazionale del leone da tastiera. In questo contesto, l’amministratore di condominio a Roma nei condomini giovani è chiamato per lo più a dirimere queste tensioni aggravato dalla mancanza assoluta di pazienza e rispetto sociale. Ovviamente questa non è la regola, ma la statistica vuole così.

Amministratore di condominio a Roma che gestisce un condominio anziano

I condomini a Roma è una delle maggiori cause di lite, ma i condomini composti da anziani, o come li chiamiamo noi, sono meno litigiosi. La persona anziana è più disponibile, meno irritabile, in sintesi più saggia. La persona anziana in condominio è maggiormente disposta ad ascoltare perchè sanno che nella vita occorre affidarsi a qualcuno che si occupi dei loro interessi

Ed allora, che contrariamente a quanto si pensa, la gestione di un condominio anziano è più facile per un amministratore di condominio a Roma. Il perchè è sotto mano, il condominio anziano è più solido, perchè fonda le sue radici in anni di convivenza. Ed è proprio quando arrivano i giovani che sbilanciano questo equilibrio in condominio, a volte positivamente a volte negativamente.

Ovviamente anche questa non è una regola, quando si incontra un anziano cocciuto non lo smuovi nemmeno con le ragioni della sacrosanta verità. Comunque, come nel precedente caso dei condomini a Roma giovani, ci basiamo sulla statistica.

Un amministratore di condominio a Roma quanti condomini può amministrare

Dipende, un amministratore di condomini a Roma può gestire anche 100 o 150 condomini, ma a fronte di un guadagno enorme, di contro c’è la difficoltà pratica di gestire così tanti condomini. Quando si gestiscono così tanti condomini l’amministratore di conomini a Roma diventa una banca, perchè gestire così tanti conti correnti è praticamente una finanziaria.

Se pensiamo di fare una sola assemblea ordinaria, siamo solo a 100/150 incontri, tralasciamo poi le assemblee straordinarie e la garantita presenza in condominio. Se poi vogliamo parlare delle telefonate o appuntamenti, insomma, diciamo che 100/150 condomini per un solo amministratore, anche con un buono staff di 10 persone capaci, sono tanti da gestire. Un amministratore a Roma può gestire tra i 40 e i 50 condomini, diciamo benino, con minimo di 3 persone che collaborano con lui, e forse gli rimane un pò di tempo per la famiglia.

Amministrazione condominiale a Roma tra il vivere comunitario e il rispetto delle regole

Nell’amministrazione del condominio porre in primo piano l’interesse della qualità della vita e assicurarsi il rispetto delle regole base per una civile e pacifica convivenza, dovrebbe essere l’obiettivo primario.
Il vivere comunitario è un presupposto imprescindibile condominiale è necessita del rispetto delle regole. L’amministratore di condominio a Roma si trova quotidianamente a dover gestire le relazioni negative tra condomini.

A roma i condomini sono molto eterogenei, culture e convinzioni diverse creano distorsioni dei rapporti. Le problematiche che gli amministrazione di condominio a Roma vengono chiamati a risolvere sono di tipo:

  • Relazionali.
  • Economiche tra condomini.
  • Economiche con il condominio.

Cosa è chiamato a gestire l’amministratore di condominio a Roma

L’amministrazione condominiale a Roma è chiamata a trovare soluzioni in tre contesti in:

  • legami sociali
  • gestione della cosa comune
  • qualità della vita
  • percezione del livello di benessere.

Nel corso della nostra esperienza nella gestione dei condomini a Roma, è emerso il
bisogno di un maggiore coordinamento a livello condominiale. Maggiore concretezza nella gestione dei problemi. Negli anni si è percepita con forza l’esigenza di una maggiore accessibilità alle informazioni.

L’amministratore di condominio a Roma deve fornire risposte immediate ai problemi della convivenza sia degli spazi condominiali comuni che sociali.

L’amministrazione condominiale a Roma in contrapposizione con convinzioni, usi e abitudini.

Un a civile convivenza condominiale può rendere migliore la nostra vita, quella dell’amministratore di condominio a Roma e degli stessi condomini. Una cattiva gestione del condominio, può essere una miccia che può accendere fuochi in condominio,  nonché incomprensioni e di conflitti.
Nei condomini a Roma molte persone e famiglie vivono a stretto
contatto, e basta poco per creare problemi di comunicazione è generalmente alta.

L’amministratore di condominio a Roma si trova in eterno conflitto tra la libertà dell’individuo e il regolamento di condominio. Proprio per questo è necessario mediare tra la
libertà individuale ce l’utilizzo della cosa propria.

Il sovrapporsi della componente privata e condominiale nella vita di condominio a Roma

Il sovrapporsi della componente privata e condominiale nella vita di condominio a Roma, provoca controversie e discussioni, perché ognuno di noi ha il suo punto di vista. In questo contesto sta la bravura dell’amministratore di condominio. la capacità di gestire i principali aspetti e problemi, propri del vivere comune.

La capacità di mediazione dell’amministratore di condominio è la chiave per ridurre le occasioni di lite e di conflitto. Deve comunicare gli eventi in condominio presenti o futuri in modo chiaro facendo rispettare le regole scritte e non proprie della civile convivenza.

Vademecum del condominio

Diversità che esiste nell’amministrare un condominio in un quartiere, zona rione di Roma

A Roma è sarebbe trovare un postino che abiti a Parioli, così  come è difficile trovare un Politico che abita a San Basilio.

I condomini a Roma sono divisi principalmente in due parti: il cuore della Capitale, un luogo di turisti, palazzi che riflettono emozioni, una coppia di signori anziani che passeggiano. Si respira amore e felicità. Poi ci sono i condomini dei quartieri degradati con persone dalle storie di vita difficili.

L’amministratore di condominio a Roma si deve confrontare con queste due realtà e deve essere in grado di gestirle. La gestione dei condomini in una Roma spezzata in due richiede una grande dote di capire le situazioni e mediare.

L’amministratore che guarda con piacere ai condomini del Centro-Nord di Roma, e guarda con diffidenza i condomini nella parte Sud-Est, non sono bravi amministratori di condominio.

Ogni condominio è una sfida da accettare, dove l’amministratore di condominio viene nominato perchè chiamato a risolvere un problema.

Amministrare un condominio a Roma in una zona residenziale

Da questo punto di vista Roma offre numerose ottime possibilità per un amministratore di condominio. La maggior parte dei quartieri residenziali è sono abitati da persone con un grado di istruzione statisticamente più alto di una zona di periferia. Esempi di questi quartieri sono Parioli, Flaminio, Prati, Camilluccia, Trastevere, Monteverde Vecchia, Santa Croce in Gerusalemme il centro storico in generale. Sono luoghi residenziali con scorci stupendi, immersi nell’arte arte e nelle bellezze archeologiche.

I condomini  godono di un prestigio architettonico e sono collocati nella prossimità di siti di  d’interesse turistico, commerciale e soprattutto godono dei servizi.

 

Amministrare un condominio a Roma in una zona popolare

I quartieri popolari di Roma nascono dalla legge 167/62 e 865/71 “legge per la casa”, un vero piano di sviluppo dell’edilizia economica e popolare per Roma.

Siamo in zone di Roma con la presenza di condomini costruiti con le sovvenzioni per l’edilizia popolare. Sono il risultato di un progetto di urbanizzazione di edilizia popolare della Roma degli anni 60/70. Amministrare un condominio in una zona popolare di Roma è una sfida. Molto spesso a questi quartieri viene incollato l’appellativo “popolare” associandolo erroneamente al disprezzo, ma così non deve essere. In questi condomini abita l’operaio, persone che forse non hanno avuto la possibilità di studiare, e che quindi hanno difficoltà anche a leggere un bilancio condominiale. Come deve amministrare un condominio un amministratore di condomini popolari a Roma:

  • abbassare lo standard
  • non giudicare
  • cercare di vedere le situazioni dal loro punto di vista
  • convincerlo con la gentilezza
  • supporta le loro opinioni con i fatti

 

Come si suddivide l’amministratore di condominio nei Quartieri di Roma

Spesso quando parliamo di condominio, lo associamo a quartiere. Non sempre il termine quartiere a Roma è corretto. Nel contesto quartiere, dobbiamo analizzare la parola stessa “quartiere” romano. Con il termine quartiere indichiamo una circoscrizione urbana. A Roma esistono 35 quartieri. Diverso è quando parliamo di Rione, come per esempio Rione Prati. A roma  esistono 22 Rioni e il più antico è proprio il rione Prati. Roma non finisce di certo qui. Esistono 6 Suburbi e addirittura 59 zone dell’Agro Romano.

Amministratore di condominio a Roma nel I Municipio

Il Municipio Roma I rappresenta il centro storico di Roma. Il centro storico rappresenta per l’amministratore di condominio a Roma il sagro grall dei condomini. E’ un territorio vasto che comprende la Città del Vaticano e il quartiere Della Vittoria. E’ molto ambito per l’amministratore di condominio a Roma in quanto in esso troviamo condomini di prestigio, e amministrare un condominio di prestigio storico è motivo di vanto ed orgoglio per un amministratore di condominio nato e cresciuto a Roma. Un pò come per Totti giocare nella Roma, la sua squadra del cuore.

L’amministrazione condominiale a Roma nel Il I Municipio comprende otto zone urbanistiche così distribuite: Centro Storico, Trastevere, Aventino, Testaccio, Esquilino, XX Settembre, Celio, Zona archeologica, Prati, Della Vittoria, Eroi.

Amministrazione condominiale a Roma nel II Municipio

Il II Municipio per l’amministrazione condominiale a Roma, comprende anche un territorio interno alle Mura Aureliane, ed è costituito da sette quartieri: il Flaminio, il Parioli, Pinciano, il Salario, il Nomentano  il Tiburtino e il Trieste.

Amministrazione condominiale a Roma nel III Municipio

Il III municipio di Roma si trova a settentrione della città. Anche se è un territorio prettamente collinare, ha l’estensione con più condomini a Roma, un aggregato urbanistico molto importante per l’amministrazione condominiale a Roma. Pensate che si estende per 98 km². Per buona parte, è separato dal Municipio II e IV dal dal fiume Aniene.

Nel III municipio troviamo tredici zone urbanistiche potenziali per l’amministratore di condominio a Roma: Municipio Roma III, Monte Sacro, Val Melaina, Monte Sacro Alto, Fidene, Serpentara,
Casal Boccone, Conca d’Oro, Sacco Pastore, Tufello, Aeroporto dell’Urbe, Settebagni,
Bufalotta, Tor San Giovani.

Amministrazione condominiale a Roma nel IV Municipio

Ci troviamo a Est del centro storico di Roma. Possiamo suddividere l’amministrazione condominiale di questo territorio in dieci zone: Municipio Roma IV (Tiburtina), Casal Bertone, Casal Bruciato, Tiburtino Nord, Tiburtino Sud, San Basilio, Tor Cervara,
Pietralata, Casal de’ Pazzi, Sant’Alessandro, Settecamini.

Amministrazione condominiale a Roma nel V Municipio

Possiamo suddividere l’amministrazione condominiale di questo territorio in undici zone: Torpignattara, Casilino, Quadraro, Gordiani, Centocelle, Alessandrina,
Tor Sapienza, La Rustica, Tor Tre Teste, Casetta Mistica, Centro Direzionale Centocelle.

Amministrazione condominiale a Roma nel VI Municipio

Possiamo suddividere l’amministrazione condominiale di questo territorio in otto zone: Torrespaccata, Torre Maura, Giardinetti-Tor Vergata, Acqua Vergine, Lunghezza,
Torre Angela, Borghesiana, San Vittorino.

Amministrazione condominiale a Roma nel VII Municipio

Possiamo suddividere l’amministrazione condominiale di questo territorio in quindici zone:

Tuscolano Nord, Tuscolano Sud, Tor Fiscale, Appio, Latino, Don Bosco, Appio Claudio, Quarto Miglio, Pignatelli, Lucrezia Romana, Osteria del Curato, Romanina,
Gregna, Barcaccia, Morena, Ciampino.

Amministrazione condominiale a Roma in quali Zone, quartieri e Rioni dalla A alla C

Acilia Albano Laziale, Alberone, Alessandrino, Anagnina, Appia Pignatelli, Appio Claudio, Appio Latino, Ardea, Ardeatino, Ariccia, Aurelio, Aventino, Axa, Baldo degli Ubaldi, Balduina, Battistini, Boccea, Bologna, Borghesiana, Borgo, Bravetta, Bufalotta, Camilluccia,
Campitelli, Campo Marzio, Casal Bertone (1) Casal Boccone, Casal Bruciato, Casal de Pazzi, Casal del marmo, Casal Lumbroso, Casal Palocco, Casalotti ,Casetta Mattei, Casilino, Casilino 23, Cassia, Castel Fusano, Castel Gandolfo, Castel Giubileo, Castel Porziano, Castelverde, Castro Pretorio, Cecchignola, Cecchina, Celio, Centocelle, Cesano, Ciampino, Cinecittà, Cinecitta Est, Collatino, Colle Aniene ,Colle del Sole,  Colle Prenestino, Colle Salario, Colli Albani, Colonna, Coppedè, Corcolle, Corviale.

Amministrazione condominiale a Roma in quali Zone, quartieri e Rioni dalla D alla M

Decima, Della Vittoria, Divino Amore, Don Bosco, Dragona, Dragoncello, Esquilino, EUR, Falcognana, Fidene, Finocchio , Fiumicino, Flaminio, Fleming, Fonte Nuova, Frascati, Furio Camillo,  Garbatella, Gianicolense , Giardinetti, Giustiniana ,Gregorio VII, Grotte Celoni , Infernetto , La Rustica, La Storta, Labaro, Largo Preneste, Laurentino, Ludovisi, Lunghezza, Madonnetta, Magliana, Malafede, Malagrotta, Marconi, Marino, Mentana, Montagnola, Monte Mario, Monte Sacro, Monte Spaccato, Monterotondo, Monteverde, Monti, Monti Tiburtini, Morena.

Amministrazione condominiale a Roma in quali Zone, quartieri e Rioni dalla N alla S

Navigatori, Nomentano, Nuovo Salario, Olgiata, Omboni, Ostia, Ostiense, Ottavia, Palatino, Palestrina, Parioli, Parione, Piana del Sole, Pietralata, Pigneto, Pinciano, Pineta Sacchetti, Piramide, Pisana, Policlinico, Pomezia, Ponte, Ponte di Nona, Ponte Galeria, Ponte Lungo, Ponte Mammolo, Porta Metronia, Porta Pia, Portonaccio, Portuense, Prati, Prato Fiorito, Prenestino, Prenestino-Labicano, Prima Porta, Prima Valle, Quadraro, Quarto Casale, Quarto Miglio, Re di Roma, Regola, Roma 70,  Salario, Sallustiano, San Basilio, San Giovanni, San Gregorio da Sassola, San Lorenzo, San Paolo, San Pietro, San Saba Santa Palomba, Selva Candida, Selva Nera, Serpentara, Settebagni, Settecamini, Somalia, Spinaceto, Statuario.

Amministratore di condominio a Roma  in quali Zone, quartieri e Rioni dalla T alla Z

Talenti, Termini, Testaccio, Tiburtino, Tiburtino III, Tivoli, Tomba di Nerone, Tor Bella Monica, Tor de’ Cenci, Tor di Quinto, Tor Fiscale, Tor Sapienza, Tor Tre Teste, Tor Vergata,  Torpignattara, Torre Angela , Torre Gaia, Torre Maura, Torre Nova, Torre Paterno, Torre Spaccata, Torrevecchia, Torrino, Torvaianica, Trastevere, Trevi, Trieste, Trigoria-Vallerano, Trionfale, Trullo, Tufello, Tuscolano,Val Cannuta, Val Melaina, Valle Martella,Valle Muricana, Valle Santa, Vigna Clara, Vigna Murata,Vigne Nuove, Villa Borghese, Villa Gordiani, Villa Lais, Viminale, Vitinia.

Se sei interessato a cambiare amministratore chiedi un preventivo. Il nostro studio amministra condomini a Roma clicca qui chiamaci o vienici a trovare.

Clicca su una stella per valutarla!

Valutazione media 5 / 5. Numero voti: 2

No votes so far! Be the first to rate this post.

Indice:

Contattaci

Hai domande? Scrivici senza impegno!

Condividi Questo Articolo

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Calcola Preventivo

Calcola un preventivo per conoscere le nostre tariffe.

Stima costi condominiali annuali: Calcola
Chiedimi
1
Posso aiutarti?
Sono il tuo assistente virtuale di Webcondomini!. Come posso aiutarti?