Vicini rumorosi in condominio

19 Marzo 2019

Vicini rumorosi in condominio,  l’espressione in decibel della tollerabilità, e se non dipende dal costruttore, Come assicurarsi che la soglia dei rumori in questione sia al di sopra dell’intollerabilità ?

E’ un problema sentito da molti quello dei rumori provenienti dagli appartamenti adiacenti. I rumori molesti interferiscono sia con il quieto vivere sia nei rapporti con i vicini

Se pensate che la causa sia da imputare esclusivamente al vostro vicino di casa, occorre fare un’altra valutazione , ossia la possibilità che le pareti dell’edificio non siano ben isolate.

Se da un lato la legge punisce con risarcimenti il vicino molesto, dall’altro specifica quali siano i parametri di isolamento acustico, sotto i quali la parete possano essere considerate non in regola. Questo è l’unico modo di esonerare la responsabilità per il vicino considerato molesto/rumoroso.

L’espressione in decibel della tollerabilità:

  • 35 dB per gli impianti idrosanitari e gli scarichi degli appartamenti vicini, per gli ascensori e gli autocavi;
  • 40 dB per l’isolamento della facciata dell’edificio rispetto ai rumori esterni;
  • 50 dB per le pareti che separano i diversi appartamenti sullo stesso piano;
  • 64 dB per i pavimenti e i soffitti, che separano gli appartamenti verticalmente.

Qualora questi limiti non siano rispettati è possibile fare causa direttamente al costruttore se non sono trascorsi più di 10 anni dall’ultimazione dell’immobile.

Se non dipende dal costruttore

La prima cosa è usare il buon senso e cercare di parlare con i vicini rumorosi e trovare una soluzione, anche perché impegnarsi in cause giudiziarie o diffide, ci immettiamo in un percorso lungo e dispendioso e non è il modo migliore per mantenere i buoni rapporti di vicinato.

L’altra strada è interpellare l’amministratore di condominio che richiamerà il condòmino interessato ad un corretto comportamento, così come previsto dal regolamento di condominio.

Solo dopo aver intraprese questi due percorsi che chiamiamo del buonsenso non otteniamo nessun successo, sarà possibile tentare una causa legale non prima di assicurarsi che la soglia dei rumori in questione sia al di sopra dell’intollerabilità.

Come assicurarsi che la soglia dei rumori in questione sia al di sopra dell’intollerabilità ?

Non sarà possibile chiamare un tecnico specializzato nel rilevare i rumori, perché non sono rumori costanti e misurabili con certezza. Un esempio può essere quello proveniente da una caldaia, in questo contesto giocano un ruolo fondamentale le testimonianze in favore dell’offeso.

Sarà il giudice poi a  decidere se i rumori sono superiori il limite di tollerabilità.

FONTE: mycase.it

FONTE: laleggepertutti.it

Indice:

Contattaci

Hai domande? Scrivici senza impegno!

Condividi Questo Articolo

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Calcola Preventivo

Calcola un preventivo per conoscere le nostre tariffe.

Stima costi condominiali annuali: Calcola
Chiedimi
1
Posso aiutarti?
Sono il tuo assistente virtuale di Webcondomini!. Come posso aiutarti?