• 14 MAR 19
    • 0
    La chiusura del balcone chiude anche la tubazione del gas

    La chiusura del balcone chiude anche la tubazione del gas

    La chiusura del balcone chiude anche la tubazione del gas

    “Ogni qualvolta si modifica l’involucro edilizio, si modificano le condizioni di funzionamento e di sicurezza degli impianti e delle installazioni di apparecchi a combustibile.”

    E’ il caso in cui un condòmino senza autorizzazione dell’assemblea realizza una chiusura esterna removibile a prova di spiffero.

    La domanda che ci dobbiamo porre (oltre al mancato rispetto del decoro del condominio) è se questa nuova struttura sia compatibile con la sicurezza della centrale termica?

    “Avete chiuso un balcone con una vetrata removibile, convinti di non avere bisogno della necessaria autorizzazione da parte del Comune o dell’assemblea del condominio, ma poi vi siete resi conto che l’esistenza di tubazioni del gas necessitavano la giusta areazione?

    Cosa fare?

    La sicurezza in condominio prima di tutto

    Chiudendo uno spazio in precedenza aperto, vi siete appropriati di uno spazio (anche se di proprietà), in cui precedentemente era previsto e assicurato un afflusso di aria e di ossigeno per la combustione e/o l’evacuazione di fughe di gas.

    Tralasciando per ora il discorso comunicazione/autorizzazione dell’opera Comune/assemblea di condominio, l’opera ormai è stata  realizzata, quindi non ci resta che soffermiamoci esclusivamente su come mettere una toppa all’ abuso e ristabilire la sicurezza in condominio.

    Come adeguarsi alla normativa per la sicurezza in questa fattispecie

    Non c’è dubbio che, il primo passo è ristabilire il rispetto del vincolo di realizzazione di un’adeguata apertura di ventilazione.

    La normativa, per gli impianti di adduzione del gas (le tubazioni), prevede un’apertura di ventilazione con un minimo di 100 cm2. L’apertura sarà posizionata:

    • In alto per il gas METANO
    • In basso nel caso di GPL

     

    Ora il passo successivo è quello di chiedere una verifica da parte di un tecnico abilitato per l’impiantistica e successiva relazione da portare in assemblea.

    FONTE: stemitecnica.it

    Leave a reply →

Leave a reply

Cancel reply

Photostream