• 05 APR 19
    • 0
    Defibrillatori in Condominio arriva la proposta

    Defibrillatori in Condominio arriva la proposta

    Defibrillatori in Condominio arriva la proposta

    Perchè proprio a me?

    Spesso la vita ci porta a sottovalutare eventi che possono realmente accadere. Quello dell’arresto cardiaco è un dato di fatto, e non è sufficiente combatterlo con un:

    Perchè proprio a me?

    Salvare una vita in condominio al costo di circa 1.500 euro non ha prezzo. Se pensiamo poi che la spesa è detraibile e che comunque è suddivisa fra tutti i partecipanti in condominio, ci  verrebbe da dire …

    cosa aspettiamo a comprarlo?

    Un argomento che abbiamo già trattato ma che ripresentiamo come aggiornamento

    In un recente articolo abbiamo trattato un argomento che ci sta particolarmente a cuore, ed è proprio il casi di dirlo.

    “Un defibrillatore in ogni condominio.”

    Tra l’altro, come iniziativa di altissimo valore sociale, è una proposta di legge seguita con molta attenzione da molti colleghi amministratori di condominio.

    Defibrillatori in ogni scuola, condomini ed edifici pubblici

    E’ una proposta di legge avanzata dal partito “Fratelli d’Italia”. E’ stata presentata alla camera in data 2 aprile 2019, volta a salvare la vita contro l’arresto cardiaco.

    L’importanza di questa proposta di legge

    In Italia muoiono per improvviso arresto cardiaco circa 60.000 persone di tutte le età. Molte di queste persone potrebbero essere salvate se si intervenisse tempestivamente con un defibrillatore. Il loro utilizzo è facilissimo, è un semplice apparecchio munito di piastre da applicare sul torace che erogano scosse con il fine di far ripartire il cuore.

    “Se diffusi in modo capillare sarà possibile salvare un gran numero di vite, non hanno costi esosi, e possono contribuire così a far diminuire queste morti improvvise.”

    FONTE: settegiorni.it

    Leave a reply →

Leave a reply

Cancel reply

Photostream