• 29 SET 14
    • 10

    Riparazione terrazza ad uso esclusivo a chi spetta

    Sentenza Cassazione del 25 agosto 2014, n. 18164

    Anche se di proprietà esclusiva, la manutenzione o il rifacimento di una terrazza a livello, in quanto copertura dello stabile, spetta a tutti i condomini. Il principio segue quanto disciplinato dall’art. 1126 sul lastrico solare:

    • 1/3 a carico di colui che ha il calpestio (uso) del lastrico;
    • 2/3 a carico di coloro che sono coperti dal lastrico.

    La motivazione principale della Sentenzaè legata all’utilità comune  e non alla proprietà.

    Fonte: http://www.diritto24.ilsole24ore.com

    Leave a reply →
  • Posted by admin on novembre 12, 2014, 6:54 am

    Gentile Condòmino,

    con l’entrata in vigore del nuovo regolamento, sono soggette alle visite ed ai controlli di prevenzione incendi le autorimesse di superficie complessiva, coperta, superiore a 300 mq. Nel suo caso, l’attività non è soggetta ai controlli di prevenzione incendi, ma deve comunque essere rispettata la norma tecnica di riferimento DM 1/2/86 e gli obblighi gestionali da parte dell’Amministratore di Condominio.
    Rispondendo alla Sua prima domanda, è fatto obbligo per il Suo Condominio il rispetto della normativa descritta dal DM 1/2/86

    Per quanto riguarda la seconda domanda, dando per certo il condono sulle variazioni apportate al/ai garage, le spese per la messa a norma sono a carico del proprietario.

    Distinti Saluti

    Padovani & Borrelli
    Amministrazioni Condominiali e Immobiliari

    Reply →
  • Posted by Alessio on novembre 12, 2014, 6:58 am

    Buona sera Alessandro
    Se non fosse stato fatto il condono e quindi risulta essere ancora un garage è vero che la spesa della serranda tagliafuoco è da dividere tra tutti i condomini. Questo dubbio mi sorge perché il ns. Amministratore continua a sostenere che quel muro è parte comune e quindi soggetto alla suddivisione delle spese. La ringrazio anticipatamente.

    Reply →
  • Posted by Alessio on novembre 12, 2014, 6:59 am

    Buon giorno Sig. Alessandro
    Abito in un condominio costruito nel 1996 e in questo periodo l’amministratore ci ha informato che dobbiamo avere il CPI secondo le normative vigenti. Il mio quesito è che abbiamo i garage interrati al coperto sotto gli appartamenti (Area che complessivamente non supera i 300 mq rilievo effettuato da un tecnico) e due condomini hanno acquistato dall’impresa nel 1996 due garage in più costruendo un muro con una finestra per ricavare una taverna. Ora per via della normativa prevenzione incendi queste due finestre devono essere protette dal rischio di incendi e quindi si potrebbe installare una finestra Rei, una serranda tagliafuoco oppure chiudere con dei pannelli di cartongesso REI 120. E’ chiaro che l’
    unica differenza sostanziale è il costo dell’intervento che varia da 150€ fino ad arrivare a 3500€ per una finestra Rei. La mia domanda è la seguente: le spese per la messa a norma da chi devono essere sostenute? (proprietario o condomini) e se da entrambi in quale parti?
    La ringrazio anticipatamente……

    Reply →
    • Posted by admin on novembre 12, 2014, 7:00 am
      in reply to Alessio

      Gentile Condòmino,

      con l’entrata in vigore del nuovo regolamento, sono soggette alle visite ed ai controlli di prevenzione incendi le autorimesse di superficie complessiva, coperta, superiore a 300 mq. Nel suo caso, l’attività non è soggetta ai controlli di prevenzione incendi, ma deve comunque essere rispettata la norma tecnica di riferimento DM 1/2/86 e gli obblighi gestionali da parte dell’Amministratore di Condominio.
      Rispondendo alla Sua prima domanda, è fatto obbligo per il Suo Condominio il rispetto della normativa descritta dal DM 1/2/86

      Per quanto riguarda la seconda domanda, dando per certo il condono sulle variazioni apportate al/ai garage, le spese per la messa a norma sono a carico del proprietario.

      Distinti Saluti

      Padovani & Borrelli
      Amministrazioni Condominiali e Immobiliari

      Reply →
  • Posted by Alessio on novembre 12, 2014, 11:19 pm

    Buona sera Alessandro
    Se non fosse stato fatto il condono e quindi risulta essere ancora un garage è vero che la spesa della serranda tagliafuoco è da dividere tra tutti i condomini. Questo dubbio mi sorge perché il ns. Amministratore continua a sostenere che quel muro è parte comune e quindi soggetto alla suddivisione delle spese. La ringrazio anticipatamente.

    Reply →
    • Posted by admin on novembre 12, 2014, 11:20 pm
      in reply to Alessio

      Gentile Condomino,
      il problema a questo punto è spostato dalla spesa, all’abuso edilizio. I parametri per la valutazione della CPI sono attinenti all’idoneità della costruzione, nel senso che, la CPI è vincolante alla conformità dell’immobile.

      A nostro parere, il professionista incaricato della CPI è tenuto anche a valutare la conformità urbanistica dell’edificio, a pena di rendersi complice di una violazione edilizia. Se la situazione non è regolare con quanto depositato in comune, verrà ordinato al condomino di ripristinare l’originale destinazione d’uso.

      Rispondendo alla Sua domanda, un caso di abuso non consente una corretta valutazione delle spese condominiali, e non consente il rilascio della CPI, la domanda a chi spetta la spesa è secondario all’abuso.

      Distinti Saluti

      Padovani & Borrelli
      Amministrazioni Condominiali e Immobiliari

      Reply →
  • Posted by villani gennaro on luglio 30, 2015, 11:46 am

    Salve vorrei sapere in un condominio dove ci sono appartamenti con balconi, e appartamenti consolo finestre. come vengono ripartite le spese per il rifacimento dei sottobalconi, i frontalini dei balconi e il pavimento dello stesso balcone vi ringrazio e spero che mi fate sapere qualcosa.Villani Gennaro.

    Reply →
    • Posted by Antonio Cuomo on settembre 20, 2015, 8:29 am
      in reply to villani gennaro

      In caso di rifacimento di una terrazza a livello che copre solo una unità immobiliare sottostante le spese vengono ripartite al 50%; 1/3 e 2/3 oppure in maniera diversa?
      La ringrazio anticipatamente.
      Antonio Cuomo

      Reply →

Leave a reply

Cancel reply

Photostream