• 07 MAR 14
    • 156

    La riforma del condominio è carente sotto alcuni profili …

    La riforma in materia condominiale n. 220 ha lasciato diversi punti interrogativi nella materia condominiale, quando invece doveva eliminare le ombre e non a caso è stata molto criticata e anche attualmente con il decreto Destinazione Italia si sta cercando di rimettere mano, ma non sarà insufficiente.

    • uno dei problemi più grossi del condominio è la quantificazione del compenso dell’amministratore;
    • l’altro è relativo alla durata dell’incarico dell’amministratore;
    • la problematica relativa alla redazione del rendiconto del condominio è stata risolta con norme specifiche;
    • la questione relativa agli anticipi dell’amministratore è stata risolta dalla giurisprudenza;
    • la ripartizione delle spese tra vecchio e nuovo proprietarioè stata risolta dalla giurisprudenza.

    L’unico aspetto chiaro è l’articolo 71 bis dd. aa. che prevede l’obbligatorietà di un corso di formazione professionale.

     

    Fonte: lastampa.it

    Leave a reply →

Leave a reply

Cancel reply

Photostream